Cosa facciamo
Rete famiglie aperte all’accoglienza

Una solida rete di aiuto, una porta aperta alle famiglie in difficoltà.
La Rete di famiglie aperte all’accoglienza nasce nel 1999 da un progetto dell’Area Minori del Villaggio S. Antonio. L’esperienza maturata in anni di accoglienza di minori all’interno di comunità educative ha fatto cogliere all’equipe dell’area il bisogno di aumentare nel territorio le risorse per l’accoglienza, rivolgendosi in modo particolare alla famiglia, luogo privilegiato di educazione e di crescita.

Attraverso il coinvolgimento dell’associazione di volontariato Mario Tommasi, l’impegno diretto dei frati del Villaggio e della equipe dell’area minori, è stato possibile sensibilizzare e coinvolgere un gruppo di famiglie che hanno creduto e partecipato attivamente alla realizzazione di questo progetto.
Ogni anno l’associazione organizza un corso di formazione sull’affido familiare e l’accoglienza aperto a tutte le persone sensibili a questi temi. Questo percorso è rivolto sia agli adulti che ai bambini presenti nella famiglia, condotto da operatori professionali, e dalle famiglie socie dell’associazione. Lo scopo della Rete è diffondere la cultura dell’accoglienza perché le famiglie che stanno passando un momento di difficoltà trovino in altre famiglie condivisione e aiuto per attraversare tale momento. Negli anni sono state sperimentate forme diversificate di accoglienza: bambini e persone disabili, ragazzi, giovani, adulti, ragazze vittime di tratta, mamme con bambini.
Per ulteriori informazioni visita il sito: www.mariotommasi.org